Che cos’è il condition report?

    CHE COS’E’ IL CONDITION REPORT?

    Il documento per conoscere lo stato di conservazione di un’opera d’arte

    Tra i documenti che un attento collezionista d’arte dovrebbe tenere nel proprio Archivio fisico e/o digitale troviamo il Condition Report. 

    Ma di cosa si tratta?

    Il Condition Report è quel documento che registra lo stato di conservazione di un’opera d’arte nel momento in cui questa viene esaminata attentamente periodicamente o specificatamente in occasione di un prestito.

    Prevede la compilazione, solo ed esclusivamente da parte di esperti quali Restauratori o Conservatori, in grado di verificare attentamente la presenza di eventuali danni fisici, cambi di stato del materiale con cui è stata realizzata l’opera o semplicemente quale verifica periodica, il tutto con la compilazione di una scheda di riscontro che si accompagna a un ricco reportage fotografico ed eventuale video.

    Le principali funzioni del Condition Report sono:

    • Verificare lo stato conservativo dell’opera durante i suoi spostamenti, prestiti (prima e dopo la mostra) e vendite, ad esempio prima di un’asta;
    • Valutare danni e responsabilità in caso di danneggiamento.

    Quando deve essere redatto un Condition Report?

    • Prima di ogni trasporto dell’opera d’arte;
    • Quando l’opera arriva a destinazione in un museo, in una galleria o nella casa del collezionista il documento viene aggiornato;
    • Al termine di una mostra, prima del momento dell’imballaggio, per certificare lo stato dell’opera;
    • Al rientro nella sede di partenza.

    Tra le informazioni tecniche presenti all’interno di un Condition Report troviamo:

    • Autore e Titolo dell’opera
    • Dimensioni (con e senza supporto)
    • Materiali e tecnica di realizzazione
    • Eventuali interventi di restauro
    • Eventuali interventi di conservazione, come pulitura delle superfici dalle polveri
    • Report fotografico e/o video completo a documentare visivamente lo stato dell’opera, eventuali momenti di intervento con dettagli e tutto ciò che il professionista riterrà opportuno allegare 

    Per questo l’Art Manager di Art Rights, piattaforma per la gestione e la certificazione delle opere d’arte consente non solo ai Collezionisti, ma anche ad Artisti e Professionisti del settore di avere un archivio digitale completo, implementando all’interno dell’Attestato Art Rights tutte le informazioni tecniche legate al Condition Report, sempre aggiornabili in totale privacy e sicurezza.

    E se hai bisogno di un esperto Restauratore e Conservatore per redarre il Condition Report della tua opera, consulta la nostra sezione Art Concierge per trovare quello giusto per te all’interno della più grande community di professionisti dell’arte.

    Photo credits: Lemmens Art Conservation

     

    Inizia subito a certificare, gestire e valorizzare la tua arte con Art Rights!

    Per te subito 15 giorni di prova gratuita!

    INIZIA SUBITO —>

    Latest articles

    Il Portfolio ideale per partecipare ad un premio d’arte

    Che tu sia un artista emergente, di giovane età o affermato, per partecipare ad un Premio d’Arte, il Portfolio è cruciale

    Banksy o Monet? La risposta nell’asta di Sotheby’s

    Show me the Monet, un’opera del 2005 del misterioso street artist Banksy sarà messa in vendita da Sotheby’s a Londra il 21 ottobre

    Intervista a Denis Curti, Capo Giuria della Fotografia di Art Rights Prize

    In questa intervista come Capo Giuria della Fotografia per Art Rights Prize racconta cosa si aspetta di trovare nelle candidature

    Art Rights Prize – Svelata la Giuria del premio d’arte virtuale

    Svelati i nomi della Giuria di Art Rights Prize, il primo Premio d’Arte Internazionale Virtuale che si rivolge a tutti gli Artisti, di qualsiasi età e nazionalità

    Related articles

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here