Coronavirus e Quarantena : 6 cose da fare all’insegna dell’arte

    SCOPRI COME IMPIEGARE IL TUO TEMPO GRAZIE AL CONNUBIO TRA ARTE & DIGITALE!

    Ecco alcuni consigli per trascorrere al meglio la tua quarantena senza rinunciare all’arte tra video, podcast, virtual tour, corsi online, archivi d’artista e tanto altro!

    Tutto il Team di Art Rights Magazine si unisce all’appello #iorestoacasa così tra smart working e dirette Instagram, possiamo sfruttare il tempo a disposizione all’insegna dell’arte grazie al digitale, che sta regalando sempre più proposte inedite…

    ASCOLTA…i podcast!

    I podcast sono strumenti davvero utili per informarti e formarti sul mondo dell’arte. Ce ne sono di vario tipo: da quelli che ti spiegano il sistema dell’arte e le sue dinamiche interne, a quelli che raccontano artisti e opere d’arte. Tra quelli più noti gli oltre 100 episodi di Andrea Concas con il suo ArteCONCAS Podcast disponibile su Spotify, ITunes e gli assistenti vocali Google Assistant e Amazon Alexa o ancora il programma di Nicolas Ballario con TE LA DO IO L’ARTE su RaiPlay. 

    GUARDA…video su YouTube e dirette su Instagram e Facebook!

    Se vuoi unire l’utile al dilettevole guarda i video e le interviste agli artisti e professionisti dell’arte, disponibili su YouTube o attraverso le moltissime live organizzate quotidianamente su Instagram e Facebook. Sempre Andrea Concas con le sue interviste #ArteConcasTALKS presenta i grandi protagonisti del mondo dell’arte come l’artista JAGO, il giornalista Giacomo Nicolella Maschietti, il collezionista Giorgio Fasol, la direttrice di Artissima Ilaria Bonacossa o il direttore di Palazzo Strozzi Arturo Galasino. Anche oggi gli #ArteConcasTALKS proseguono su Instagram e Facebook sul profilo di @arteconcas con ospiti Marco Rubino, Umberta Gnutti Beretta, Eleonora Tega della Galleria Tega o ancora Alessandro Guerrini di Art Defender e tanti altri in arrivo ogni settimana. Ma anche i musei si sono organizzati con inediti progetti digitali in risposta alla chiusura forzata, come “2 Minuti di MAMbo” promosso dal Museo d’Arte Moderna di Bologna e dal direttore Lorenzo Balbi o ancora Palazzo Strozzi di Firenze con “IN CONTATTO”.

    ESPLORA…con i virtual tour!

    Musei, istituzioni e gallerie sono ricorsi al digitale per dare accesso alle mostre e alle collezioni che al momento non è possibile visitare. Tantissimi sono coloro che stanno promuovendo virtual tour, virtual revealing e online viewing room per mantenere attiva l’attenzione sul proprio operato. Alcuni esempi? La Galleria Raffaella Cortese di Milano, la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia, il Museo Egizio di Torino solo per citarne alcuni.

    SCOPRI…gli artisti su Instagram!

    Instagram è ormai considerato a pieno titolo il social dell’arte. Infatti viene utilizzato sempre più da artisti, collezionisti e operatori di settore come vetrina per mettere in mostra le proprie opere e per promuovere mostre e diverse attività. Sfrutta il tempo libero per scoprire nuovi artisti e professionisti: magari è anche l’occasione giusta per ampliare la tua rete di contatti! Non mancano certo i grandi musei da seguire su Instagram o gli Art Advisors tutti da conoscere!

    STUDIA…con video corsi e webinar!

    Grazie al digitale puoi aggiornarti o ancora formarti in vista della tua futura professione grazie ai video corsi e webinar, stando seduto comodamente sul tuo divano. Tra i tanti a disposizione ci sono quelli dedicati al mondo dell’arte proposti da ProfessioneARTE.it, la prima community dedicata alla formazione, aggiornamento e orientamento verso le professioni dell’arte, per scoprire la figura del Registrar con Linda Pacifici di Palazzo Strozzi o il Curatore d’Arte Indipendente con Maria Chiara Valacchi o come leggere il catalogo di un’asta con Marta Giani di Sotheby’s e tanti altri professionisti tra i più competenti del settore!

    CREA..il tuo archivio d’artista!

    Eh già, il periodo di quarantena per Artisti, Collezionisti, Gallerie, Musei, Archivi e Operatori può diventare anche produttivo grazie alla nostra piattaforma Art Rights.

    La prima a supporto della gestione e certificazione delle opere d’arte con un sistema unico di convalida delle informazioni e del corredo documentale da parte di più professionisti a favore dell’autenticità, provenance e due diligence per una maggiore fiducia nel mercato. In completa privacy, sicurezza e valenza legale, Art Rights utilizza tecnologie all’avanguardia come Blockchain per la validazione Timestamp e l’addestramento di una rete neurale di Intelligenza Artificiale per la verifica di autenticità, analisi di mercato e gestione della collezione con servizio di Art Concierge, in collaborazione con i principali player di servizi e mercato.

    Cosa aspetti?

    Art Rights ha scelto di supportare gli Artisti e i Professionisti dell’arte offrendo in assoluta anteprima DUE MESI DI ABBONAMENTO GRATUITO per essere vicini all’arte in questo difficile momento.

    PHOTO CREDITS – HEADER IMAGE : GETTY IMMAGE

    E tu, sei pronto a sfruttare al meglio il periodo di quarantena?

    Latest articles

    La strategia delle aste online

    Le case d'asta come Sotheby's e Christie's stanno sperimentando le aste online attraverso le online viewing room con risultati davvero sorprendenti

    La regola delle 3D nel mercato dell’arte

    La regola delle 3 D sta alla base della vendita delle opere d’arte da parte di un collezionista o dei suoi eredi. Ma attenzione agli ostacoli...

    Intervista a Mauro Stefanini Gallerista e Presidente ANGAMC – ProfessioneARTE.it

    Imprenditore con la passione per l’arte, Mauro Stefanini, inizia da collezionista il suo percorso nel mondo dell’arte, focalizzando la propria attenzione verso l’arte informale italiana, la scultura, l’Espressionismo Astratto americano e l’arte del collage, scelte che ancora oggi sono ben evidenti nei progetti espositivi presentati all’interno della Galleria Open Art di Prato che compie vent’anni. Un percorso lungo il suo, per un lavoro stimolante, ma che richiede grande competenza e professionalità, senza spazio all’improvvisazione.

    Moncler e l’Arte

    Anche il brand della moda Moncler utilizza i valori dell’arte per promuoversi ed elevare la propria immagine.

    Related articles