Emily Ratajkoswki mette in vendita NFT da Christie’s

    EMILY RATAJKOWSKI METTE IN VENDITA NFT DA CHRISTIE’S

    La modella rivendica l’autorità sulla propria immagine contro l’artista Richard Prince.

    La modella appassionata d’arte Emily Ratajkowski ha deciso di vendere il suo primo NFT, l’opera vede la modella posare davanti al dipinto di Richard Prince, imitando la sua stessa espressione.

    Nel 2014 l’artista Richard Prince realizza la famosissima serie “New Portraits”, composta da un consistente numero di foto stampate su grandi tele, che ritraggono, a loro volta, le foto presenti nel feed Instagram di molti personaggi noti, tra cui anche Emily Ratajkowski.

    La Top Model, sorpresa nel vedere una sua immagine appesa alle pareti della Gagosian Gallery, tentò di acquistare l’opera, ma senza riuscirci perché già venduta ad un dipendente di Gagosian e accontentandosi di portare a casa un’altra edizione per 81 mila dollari.

    Recentemente la Ratajkowski ha quindi scattato una foto dove posa davanti all’opera di Richard Prince, trasformandolo in NFT.

    L’opera si intitola “Buying Myself Back: A Model for Redistribution” e rivendica la “riappropriazione” dei diritti sulla propria immagine. Grazie agli NFT, è possibile validare i diritti d’autore, attraverso uno smart contract perciò la modella sostiene che questo processo può consentire alle donne un maggiore controllo sulla propria immagine.

    La vendita dell’NFT promossa da Christie’s il 14 maggio, consentirà alla modella di ricevere un riscontro economico che secondo la Ratajkowski, andrebbe a risarcire il “debito morale” provocato dall’utilizzo non autorizzato della propria immagine.

    Il tema dell’appropriazione illecita dei diritti d’autore è scottante, nel mondo dell’arte fisico come in quello crypto.

    Proprio Richard Prince è stato citato in giudizio più volte per violazione del copyright, riguardo la serie “New Portraits”, e coinvolto in questioni legali dovute all’uso di fotografie appartenenti ad altri e spesso senza il loro consenso.

    Mentre nel mondo crypto la DC Comics ha vietato l’utilizzo dei suoi personaggi nelle opere NFT, dichiarandoli proprietà intellettuale dell’azienda.

    In questo caso, la modella utilizza la sua immagine in modo provocatorio e la casa d’asta Christie’s afferma che: “Emily Ratajkowski rivendica coraggiosamente la sua immagine e le proprietà commerciali in essa, impiegando l’NFT come metafora scambiabile per ciò che non ha un’incarnazione fisica” ed infine dichiara che il lotto viene presentato senza prezzo di riserva e con una stima sconosciuta.

    spot_img
    spot_img

    Latest articles

    spot_img

    Come si diventa un Crypto Artist?
    Cosa sono gli NFT?
    Come si acquista e vende
    un’opera di Crypto Art?
    Su quali Piattaforme?

    Art Rights, in collaborazione con Andrea Concas e ProfessioneARTE.it, ha creato un corso completo rivolto ad Artisti, Professionisti e Collezionisti che desiderano approfondire e iniziare ad addentrarsi nel mondo della
    Crypto Art e degli NFT

    Related articles