Gagosian non vende! La smentita ufficiale

    Gagosian non vende! La smentita ufficiale

    Dopo alcune settimane arriva la smentita ufficiale: Larry Gagosian ha annunciato che le sue gallerie non sono in vendita. Ma il cambiamento c’è, con la nomina di un comitato di 20 direttori tra collezionisti, registi, curatori e manager di fondi speculativi.

    Da settimane le voci si rincorrevano per i corridoi degli stand delle fiere d’arte: Larry Gagosian vende!

    Non sono mancati gli articoli che annunciavano la vendita del colosso delle gallerie d’arte Gagosian, che da oltre quarant’anni è presente nel mercato e lo domina insieme a poche altre.

    E la vendita di Gagosian, data per certa, era a detta di molti nelle mani del gruppo LVMH – Louis Vuitton Moët Hennessy – colosso che, con la rivale Kering, domina l’industria del lusso.

    Ieri la smentita, arrivata dal diretto interessato Larry Gagosian, che a 77 anni e senza eredi, dichiara che le sue gallerie non si vendono, ma un cambiamento effettivamente c’è stato.

    IL CAMBIAMENTO IN ATTO PER GAGOSIAN

    Infatti il network di 19 gallerie (sei a New York, tre a Londra, tre a Parigi, tre in Svizzera, e poi Roma, Atene, Beverly Hills, Hong Kong) e gli oltre 100 artisti rappresentati potranno ora contare non solo sul fiuto per gli affari e la ricerca continua di successo di Larry Gagosian, ma anche su quella di un nuovo comitato di direzione.

    Infatti, Larry Gagosian ha scelto di delegare, ma non solo a otto componenti di valore del suo nutrito staff, ma anche a undici figure chiave legate al mondo dell’arte, della creatività, del lusso e della finanza.

    IL NUOVO COMITATO

    Tra questi la collezionista Dasha Zhukova NiarchosDelphine Arnault, figlia di Bernard Arnault proprietario del colosso LVMH, la regista Sofia Coppola, il fondatore di Snapchat Evan Spiegel, l’artista Jenny Saville, rappresentata dalla stessa galleria, il curatore Francesco Bonami e il manager di fondi d’investimento J. Tomilson Hill.

    Larry Gagosian afferma che il suo obiettivo nel creare il nuovo board di direttori è: “Alzare l’asticella sul pensiero strategico della galleria e la visione per il futuro“. Aggiungendo: “Ho sentito che era importante accogliere diverse prospettive ed esperienze sulle opportunità e le sfide che gli artisti devono affrontare oggi e domani, così come il futuro del collezionismo“.

    Come riporta The Art Newspaper, il nuovo consiglio direttivo è stato istituito alla fine del 2021, mentre i membri “saranno ricompensati“, secondo un portavoce di Gagosian, ma “non avranno interessi finanziari in galleria“, né avranno diritti di voto.

    Larry Gagosian rimane 100% il proprietario della galleria.

    Immagine di copertina: Courtesy Katherine Hardy

    spot_img
    spot_img
    spot_img

    Latest articles

    spot_img

    Do you want to become a Crypto Artist?
    Do you want to create your own works of art in NFT?

    Art Rights offers a new unique service of its kind, to create FREE NFTs of your works in a few simple steps

    Related articles