I report dell’arte

    I REPORT DELL’ARTE

    I report sono strumenti utili per ogni professionista e collezionista d’arte, punto di riflessione e programmazione per il futuro

    I Report dell’arte sono fonte primaria di dati e risultati economici a favore di professionisti, appassionati, collezionisti, aziende o investitori che desiderano diversificare il proprio portafoglio di attività.

    La crescita dell’attenzione al valore economico nell’acquisto di opere d’arte ha portato il mondo finanziario a studiare, analizzare nel dettaglio il mercato dell’arte e i bene da collezione, creando strumenti come i Report.

    Redigere un report sul mercato dell’arte non è impresa semplice, neppure per gli economisti più esperti, perché è necessario prendere in considerazione molteplici mercati distinti, che si intersecano e che sono in continua evoluzione.

    I Report dedicati agli scambi d’arte possono riferirsi al mercato globale o a nicchie specifiche, e al loro interno esaminano diversi segmenti come:

    • Gallerie
    • Case d’asta
    • Collezionisti
    • Fiere d’arte
    • Vendite Online
    • Impatto dell’arte sull’economia generale
    • Gender Gap
    • Servizi per l’Arte

    Per quanto rigorosi i report non possono essere considerati affidabili al 100% a causa dell’asimmetria informativa che caratterizza il mercato dell’arte.

    L’obiettivo dei report è quello di far chiarezza sull’andamento del mercato, in base ai dati quali i prezzi di vendita e i rendimenti, creando dei veri e propri Indici basati su differenti metodologie.

    Gli Indici hanno la funzione di:

    • Indicare le oscillazioni dei prezzi dei singoli artisti o settori
    • Riconoscere i trend di mercato attuali e sul lungo periodo
    • Confrontare il valore economico del mercato dell’arte con quello del mercato azionario, obbligazionario e immobiliare.

    Tra gli Indici di riferimento quello più utilizzato e accreditato è il Mei Moses Art Index, nato nel 2002 grazie ai docenti di finanza Jianping Mei e Michael Moses e successivamente acquisito da Sotheby’s nel 2016. Questo si basa sull’indicizzazione dei valori economici attraverso il monitoraggio delle vendite ripetute di una stessa opera.

    Tra i Report più noti troviamo:

    • The Art Basel and UBS Global Art Market Report: il report è creato dalla famosa economista Clare McAndrew, e integrato dai filoni di ricerca di UBS e del suo Chief Investment Office. Un’analisi completa e macro-level del mercato dell’arte internazionale di oggi, la relazione copre le principali tendenze del mercato nel contesto di più ampi cambiamenti economici.
    • Art & Finance Report di Deloitte in collaborazione con ArtTactic: il report, punto di riferimento del settore, indaga il mercato sotto diversi aspetti: dai collezionisti agli operatori di settore (case d’asta, galleristi, art advisor), dal wealth manager all’integrazione delle nuove tecnologie.
    • Hiscox Online Art Trade Report in collaborazione con ArtTactic:  rilasciato annualmente, il report rivela le ultime tendenze sullo stato del mercato sul web, facendo luce sui comportamenti dei collezionisti e sulle vendite online provenienti dalle aste, e-commerce e piattaforme di vendita.

    E tu, sei pronto a scoprire i risultati dei report dell’arte?

    spot_img
    spot_img

    Latest articles

    spot_img

    Come si diventa un Crypto Artist?
    Cosa sono gli NFT?
    Come si acquista e vende
    un’opera di Crypto Art?
    Su quali Piattaforme?

    Art Rights, in collaborazione con Andrea Concas e ProfessioneARTE.it, ha creato un corso completo rivolto ad Artisti, Professionisti e Collezionisti che desiderano approfondire e iniziare ad addentrarsi nel mondo della
    Crypto Art e degli NFT

    Related articles