Jesse Draxler: una ricerca sull’identità attraverso gli NFT

    Jesse Draxler: una ricerca sull’identità attraverso gli NFT

    Jesse Draxler è uno dei 50 artisti presenti in “CRYPTO ART – Begins”, il primo libro NFT che racconta la storia e l’evoluzione della Crypto Arte

    “CRYPTO ART – Begins” racconta gli entusiasmanti inizi ed evoluzione della Crypto Arte attraverso la storia e il lavoro di 50 tra i migliori artisti nel mondo che hanno contribuito alla sua nascita e sono ancora parte attiva del presente e futuro della sua rivoluzione con i loro progetti NFT.

    CRYPTO ART – Begins presenta Jesse Draxler

    Jesse Draxler è un artista che sperimenta con pittura, collage, fotografia, tipografia e disegno digitale. 

    La sua arte è una ricerca sull’identità attraverso la sperimentazione continua con il mezzo. 

    CHI È JESSE DRAXLER?

    Nato in una cittadina rurale del Wisconsin, negli Stati Uniti, Jesse Draxler cresce nell’officina meccanica del padre, dove eredita la passione per il disegno di componenti meccanici. 

    Dopo essersi laureato al College of Visual Arts del Minnesota con una tesi sulla mercificazione della subcultura Punk nel 2012, inizia la sua carriera di artista. 

    Nel 2021 Draxler viene avvicinato da Skygolpe per collaborare a “Unrealism”, una mostra NFT su SuperRare. Conosce, così, la Crypto Arte e ne resta inevitabilmente affascinato. 

    LA SUA ARTE

    L’arte di Jesse Draxler prende in prestito diversi riferimenti dalla subcultura Punk. Primo tra tutti la tecnica del collage, elemento ricorrente nella produzione artistica del movimento. 

    Le sue opere sono tele dall’aura oscura dove il bianco e nero domina sul colore, non esiste più distinzione tra esseri umani e macchine e nulla sembra essere al proprio posto. 

    È il collage, tra analogico e digitale, a fare da collante per gli universi anormali che nascono dalla mente dell’artista. 

    La mostra virtuale “The Anatomy of Human” su SuperRare ha introdotto Jesse Draxler tra gli artisti esposti. Tra le opere, “Feed” (2021) risponde a tutti i tratti più distintivi della poetica dell’artista. 

    L’uso del bianco e nero riesce allo stesso tempo a rendere l’immagine estremamente cupa, ma anche profonda e dimensionale grazie ad un utilizzo magistrale della scala dei grigi. 

    Il volto di un giovane sembra essere colonizzato da un macchinario che si è impossessato dell’identità del soggetto. La precisione del disegno dei componenti elettronici rende l’immagine quasi violenta nel suo realismo. 

    Il tema dell’identità frammentata e trasformata ritorna ancora più esplicitamente in “Flayed II” (2022), un collage analogico trasformato in NFT che vede il volto di un giovane uomo ricomposto attraverso l’accostamento di ritagli che lo ritraggono da diverse prospettive. 

    L’arte di Jesse Draxler è una ricerca sull’identità personale portata avanti attraverso l’esplorazione del mezzo artistico. Le ombre della sua mente diventano opere dalla bellezza disturbante. 

    LA CURATRICE ELEONORA BRIZI DICE DI JESSE DRAXLER

    Eleonora Brizi, curatrice e founder di Breezy Art, la quale ha curato per The NFT Magazine la selezione dei 50 artisti presenti nel libro “Crypto Art Begins” scrive di Jesse Draxler:

    “Quando crea arte, Jesse Draxler scava in profondità nei suoi stati emotivi, per comprendere meglio se stesso, il mondo e gli altri. C’è un’intenzionalità dietro alla sua visione che è esclusiva della sua personalità, ma anche l’elemento di una coscienza universale che lui non fa altro che tradurre.” 

    Cosa aspetti? Scopri tutto sugli artisti di “Crypto Art – Begins”!

    spot_img
    spot_img
    spot_img

    Latest articles

    spot_img

    Do you want to become a Crypto Artist?
    Do you want to create your own works of art in NFT?

    Art Rights offers a new unique service of its kind, to create FREE NFTs of your works in a few simple steps

    Related articles