Jivinci: filosofia crypto in NFT

    Jivinci: filosofia crypto in NFT

    Jivinci è uno dei 50 artisti presenti in “CRYPTO ART – Begins”, il primo libro NFT che racconta la storia e l’evoluzione della Crypto Arte

    “CRYPTO ART – Begins” racconta gli entusiasmanti inizi ed evoluzione della Crypto Arte attraverso la storia e il lavoro di 50 tra i migliori artisti nel mondo che hanno contribuito alla sua nascita e sono ancora parte attiva del presente e futuro della sua rivoluzione con i loro progetti NFT.

    CRYPTO ART – Begins presenta Jivinci

    Artista multimediale, Jivinci è ormai uno dei protagonisti del mondo digitale. 

    I suoi NFT sono statement socio-politici che sfruttano il potere provocatorio della controversia per stimolare una riflessione.

    CHI È JIVINCI?

    Il percorso artistico di Jivinci ha inizio da autodidatta con il graphic design. Questo primo passo lo ha portato a lavorare ad Amsterdam come Art Director per più di dieci anni. 

    Nell’estate del 2019 il primo contatto con la  Crypto Arte quando realizza il suo primo NFT. 

    LA SUA ARTE

    Per comprendere il pensiero artistico di Jivinci bisogna tenere a mente che il suo approccio alla produzione è di natura socio-politica. 

    Infatti, condivide con molti altri crypto artist la fiducia nelle potenzialità democratiche dell’universo blockchain. Le sue opere sono spesso degli statement espliciti a favore di decentralizzazione, uguaglianza e libertà – tutti valori fondanti del Web3. 

    Uno dei primi NFT di Jivinci è “Short The Banks” (2019). Il titolo parla da solo, un invito a favorire le criptovalute al sistema bancario tradizionale. 

    Una GIF ritratto composta da due illustrazioni. Un’immagine provocatoria che imposta il tono comunicativo dell’artista che ama giocare con la controversia. 

    Quale contenuto più adatto, dunque, se non la stessa mitologia crypto. “Saint Nakamoto” (2019) è stato creato in collaborazione con Alotta Money

    Il soggetto si ispira al mistero sull’identità del creatore di Bitcoin, nascosta dallo pseudonimo Satoshi Nakamoto. I due artisti creano attorno alla leggenda il personaggio di un martire condannato a prendersi cura del network per l’eternità.

    L’arte di Jivinci è uno degli esempi di come appartenere alla comunità della Crypto Art significhi molto di più che far parte di un mercato. Significa condividere degli ideali, ma soprattutto una visione per il futuro.     

    LA CURATRICE ELEONORA BRIZI DICE DI JIVINCI

    Eleonora Brizi, curatrice e founder di Breezy Art, la quale ha curato per The NFT Magazine la selezione dei 50 artisti presenti nel libro “Crypto Art Begins” scrive di Jivinci:

    “Per l’artista Jivinci la tecnologia è una progressione naturale, uno strumento necessario a molti artisti per entrare a far parte del nuovo spazio del metaverso e per cercare di aiutare le persone a venire più a contatto con la loro arte. Gli NFT hanno aiutato molti artisti a dare visibilità alla propria arte e costruirvi attorno un intero mercato”. 

    Cosa aspetti? Scopri tutto sugli artisti di “Crypto Art – Begins”!

    spot_img
    spot_img
    spot_img

    Latest articles

    spot_img

    Do you want to become a Crypto Artist?
    Do you want to create your own works of art in NFT?

    Art Rights offers a new unique service of its kind, to create FREE NFTs of your works in a few simple steps

    Related articles