Milan Gallery Community

    MILAN GALLERY COMMUNITY

    Artsy lancia “Milan Gallery Community” che coinvolge le gallerie italiane impegnate a valorizzare l’arte contemporanea nel mondo.

    Artsy presenta il nuovo progetto “Artsy Community” che prende avvio da Milano, tra le capitali di riferimento per l’arte, ma anche tra le città più colpite in Italia dall’emergenza sanitaria.

    Artsy, la piattaforma online dedicata alla scoperta di nuovi artisti, gallerie e l’anteprima sulle fiere d’arte, è cresciuta nel tempo, vantando utenti provenienti da 46 paesi suddivisi in sei continenti con partner che dichiarano di effettuare vendite a cinque cifre e fino a 100mila dollari con una distanza media tra collezionista e venditore pari a 3.800km.

    Il mercato dell’arte online è in costante crescita, i dati del 2019 parlano di $5,9 miliardi rappresentando quindi il 9% delle vendite globali pari a $64,1 miliardi. Infatti ben prima dell’emergenza COVID-19, Artsy ha registrato un aumento pari al 150% sul volume delle vendite per il biennio 2018-2019 rispetto agli anni precedenti, dovuto non solo all’immediatezza di utilizzo ma anche alla visibilità dei prezzi delle opere, segno che la mancanza di trasparenza su questi dati è un fattore ormai da superare. 

    Per dare quindi nuova vitalità al mercato Artsy ha lanciato per tutto il mese di luglio il progetto Milan Gallery Community, programma di promozione dell’arte contemporanea che celebra Milano come città promotrice del contemporaneo in Italia e nel mondo.

    Milano infatti, è punto di riferimento nell’arte europea, sia per la sua incredibile storia, fatta di capolavori assoluti, sia per la sua attenzione all’arte contemporanea, con numerose gallerie che sono ormai leader nel mercato fisico e online.

    L’iniziativa, avviata il 1 luglio e attiva fino al 1 agosto 2020, prevede la partecipazione di diciassette realtà espositive del capoluogo lombardo che presentano il lavoro di artisti affermati a livello internazionale.

    Tra queste APALAZZOGALLERY, CARDI GALLERY, Clima, Galleria Raffaella Cortese, Cortesi Gallery, kaufmann repetto, Monica De Cardenas, Massimo De Carlo, Gió Marconi, Galleria Massimo Minini, Francesca Minini, Francesco Pantaleone, Lia Rumma, Schiavo Zoppelli Gallery, Galleria Federico Vavassori, VISTAMARESTUDIO, ZERO…

    Ogni spazio promuove il lavoro di almeno un artista che rappresenta, per un totale di ventinove nomi come Yael Bartana, Monica Bonvicini, Agostino Bonalumi, Lucio Fontana, Allison Katz, William Kentridge e Patrick Tuttofuoco solo per citarne alcuni.

    L’obiettivo di Milan Gallery Community è quello di valorizzare l’operato che ha contraddistinto queste gallerie che con impegno hanno supportato e promosso l’arte contemporanea nel mondo.

    Ma perché l’Italia è stata selezionata come prima Artsy Community?

    Dustyn Kim, Chief Revenue Officer di Artsy ha dichiarato in un’intervista ad Arteconomy: “Abbiamo voluto mettere in evidenza l’Italia, in particolare le gallerie milanesi, per la nostra prima Artsy Community, a seguito di importanti feedback da gallerie leader come Massimo De Carlo, che volevano sfruttare il nostro marketplace per mostrare la profondità e l’ampiezza di Milano come centro globale e diversificato dell’arte Post-War e Contemporary. L’ecosistema artistico italiano è stato colpito duramente dalla pandemia, e con l’attenzione continuamente rivolta ai più grandi centri del mercato dell’arte, come New York, Londra e Hong Kong, abbiamo ritenuto importante lanciare questa iniziativa e fornire il nostro supporto in Italia.”

    Il NetShow dunque non vuole unicamente avere una natura commerciale, ma cerca di essere un’opportunità per allacciare relazioni e collaborazioni finalizzate a condividere la bellezza dell’arte rilanciando il mercato dell’arte attraverso l’online.

    E tu, sei pronto a collezionare opere d’arte online?

    Latest articles

    Il legame tra Archivi d’Artista e Gallerie

    Gli Archivi d’Artista ricoprono un ruolo fondamentale per il sistema e il mercato dell’arte, che oggi vede il supporto anche delle gallerie d’arte.

    Intervista a Domenico Filipponi, Art Advisor per Cordusio Fiduciaria – ProfessioneARTE.it

    In questa intervista, in collaborazione con ProfessioneARTE.it, Domenico Filipponi ci parla della figura dell'art advisor oggi, vero e proprio "ago della bilancia" del mercato dell'arte

    Via le vetrine dai musei… PARTE II di Roberto Concas

    Lo storico dell'arte e museologo Roberto Concas ci illustra un nuovo modo di concepire le vetrine, elemento dello storytelling museale

    La collezione d’arte della British Airways

    La collezione d’arte della British Airways è una delle Corporate Art Collection più importanti d'Inghilterra, nata per supportare l’arte contemporanea

    Related articles

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here