Ritrovato a Roma dipinto perduto di Rembrandt

    Ritrovato a Roma dipinto perduto di Rembrandt

    L’opera, appartenente ad una famiglia romana, potrebbe valere fino a $239 milioni 

     Il ritrovamento è stato annunciato dallo storico dell’arte Marco Mascolo durante il simposio “Discovering Masterpiece” tenutosi a Villa Medici, l’Accademia di Francia a Roma. Un’iniziativa promossa dalla Fondazione Patrimonio Italia che ha l’obiettivo di promuovere momenti di intesa culturale e scientifica, in Italia e all’Estero, per lo studio e la divulgazione dei capolavori dell’arte italiana e internazionale nelle collezioni italiane

    Dare il via al progetto ‘Discovering Masterpiece’ con il ritrovamento di un capolavoro assoluto di uno degli artisti più amati di tutti i tempi”, ha dichiarato il Presidente Guido Talarico, “è motivo di grande orgoglio per la nostra Fondazione, nata con l’obiettivo di valorizzare le collezioni private italiane proponendo un nuovo approccio nei confronti del collezionismo. L’intento è quello di condividere con il grande pubblico opere talvolta inedite, come in questo caso, lasciandole in Italia con l’obiettivo di sensibilizzare il nostro Paese sull’immenso potenziale di uno dei suoi asset di punta, quale il proprio patrimonio artistico-culturale, come volano di crescita economica”.

    L’opera, “Adorazione dei Magi” che risalirebbe al 1632 – 1633 e della quale esistono anche altre copie di cui le più note sono custodite a San Pietroburgo e Göteborg, è stata riscoperta in maniera del tutto casuale: faceva infatti parte delle collezioni private di una famiglia romana che non aveva idea si trattasse di un originale del maestro olandese

    Nel 2016 una caduta accidentale da un muro ne ha reso necessario rifare l’intelaiatura e solo allora, grazie all’intervento della restauratrice Antonella Di Francesco, intenta nel recupero e nella pulizia dell’opera, il capolavoro è venuto alla luce dando il via agli studi.

    Nel corso del mio lavoro”, ha dichiarato la restauratrice, “può capitare una delle cose più belle della vita: la coscienza improvvisa di essere davanti ad un’opera di un autore molto grande che ti si rivela, che esce dalla sua zona opaca e ti sceglie per essere riscattato dall’oscurità. È questo il momento in cui bisogna vincere le vertigini capaci di farci sprofondare in quel meraviglioso senso di appartenenza alla storia. É un brivido che non ha pari, che vibra fino a trascinarti in un impulso irrefrenabile di morbosa curiosità. Non lo combatto e mi lascio portare dentro all’incantesimo”.

    L’opera potrebbe avere un valore molto alto, anche oltre il record d’asta dell’artista: nel 2009 da Christie’s  Londra un dipinto di Rembrandt venne battuto per £20,2 milioni (all’incirca $33,25 milioni), ma la tela romana potrebbe addirittura avere una stima compresa tra gli $83,7 e $239 milioni

    spot_img
    spot_img
    spot_img

    Latest articles

    spot_img

    Vuoi diventare un Crypto Artist?
    Vuoi creare le tue opere
    d'arte in NFT?

     Art Rights offre un nuovo servizio unico nel suo genere, per creare GRATUITAMENTE gli NFT delle tue opere in pochi e semplici step

    Related articles