Sotheby’s e NFT: la vendita delle opere di PAK con Nifty Gateway

    Sotheby’s e NFT: la vendita delle opere di PAK con Nifty Gateway 

     L’artista digitale Pak vende opere NFT per 17 milioni di dollari da Sotheby’s

    Dopo il successo dell’asta tenuta da Christie’s che ha visto l’opera dell’artista digitale Beeple raggiungere oltre 69 milioni di dollariSotheby’s ha debuttato nel mercato della Crypto Art in collaborazione con Pak e Nifty Gateway, raccogliendo 16,8 milioni di dollari.

    Per la prima volta nella storia dell’arte un crypto artista, una casa d’aste e un marketplace specializzato in NFT hanno collaborato per la vendita di opere d’arte in NFT: a differenza della vendita di Beeple da Christie’s che si è svolta sul sito della casa d’aste, questa volta la vendita è avvenuta direttamente sulla piattaforma Nifty Gateway.

    Ma chi è Pak?

    Pak è il Crypto Artist che negli ultimi tempi ha guadagnato l’attenzione di tutti grazie alla vendita dell’opera NFT astratta Metarift, venduta per 904,413.47 milioni di dollari sulla piattaforma MakersPlace

    Artista senza volto, Pak è noto per essere il creatore di Archillect, curatore d’arte di ultima generazione, un’intelligenza artificiale che pubblica, in base ad un algoritmo, contenuti visivi sui social media.

    Come si è svolta la vendita su Nifty Gateway in collaborazione con Sotheby’s?

    La collezione The Fungible costituita dalla raccolta “Fungible Open Editions”, un set di cubi NFT  acquistabili potenzialmente all’infinito tra il 12 e il 14 aprile, sono stati messi all’asta a partire da un prezzo fisso di 500 dollari per il primo giorno, per poi crescere a 1000 dollari nel secondo e a 1500 dollari nel terzo.

    Con questa collezione, l’artista desiderava riflettere sul significato del valore di un’opera, giocando con il concetto di “unicità” che la tecnologia Blockchain riesce a trasferire ad ogni singolo NFT.

    La prima giornata riservata alla vendita di “The Fungible Open Edition” si è conclusa con 19.880 cubi venduti in 15 minuti con un rendimento di 9,87 milioni di dollari.

    Il secondo giorno sono stati venduti altri 3.268 cubi per un incasso totale di 3,3 milioni di dollari nello stesso periodo di tempo.

    Nel terzo giorno sono state registrate 593 vendite: in totale ci sono stati 3.080 acquirenti che hanno speso circa 14 milioni di dollari per 23.598 cubi.

    A queste aggiudicazioni vanno aggiunte quelle di due NFT in vendita come opere uniche.

    “The Switch” è stato venduto all’investitore di criptovaluta californiano Damian Medina per 1.444.444 milioni di dollari, mentre un’altra opera, “The Pixel”, è stata venduta per 1,355,555 milioni di dollari al crypto collezionista Eric Young, dopo un’ora e mezza di offerte avanzate dai migliori collezionisti d’arte NFT.

    In una room su Clubhouse ospitata da Sotheby’s durante gli ultimi minuti della vendita, un partecipante ha affermato che l’offerta allungata era essa stessa un atto di “performance art”.

    Sebbene non siano state raggiunte cifre record, il gran numero di partecipanti insieme ai risultati di oltre un milione di dollari per l’arte digitale, sono segnali utili per dimostrare che la domanda di NFT è ancora presente e in evoluzione costante.

    E tu, sei pronto a collezionare NFT?

    spot_img
    spot_img

    Latest articles

    spot_img

    Come si diventa un Crypto Artist?
    Cosa sono gli NFT?
    Come si acquista e vende
    un’opera di Crypto Art?
    Su quali Piattaforme?

    Art Rights, in collaborazione con Andrea Concas e ProfessioneARTE.it, ha creato un corso completo rivolto ad Artisti, Professionisti e Collezionisti che desiderano approfondire e iniziare ad addentrarsi nel mondo della
    Crypto Art e degli NFT

    Related articles