I 5 libri che spiegano il sistema dell’arte

    TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SUL MONDO DELL’ARTE E I SUOI PROTAGONISTI.

    Il sistema dell’arte è complesso e presenta delle zone d’ombra su cui è necessario fare chiarezza.

    Se stai cercando letture puntuali che ti aiutino ad approfondire la tua conoscenza del mondo dell’arte e dei suoi protagonisti, ecco 5 libri che non puoi perderti. 

    Andrea Concas, “Professione ARTE”

    Professione Arte, pubblicato nel 2020, è una guida per esplorare il sistema dell’arte, approfondendo la conoscenza dei suoi protagonisti e delle dinamiche che regolano il suo mercato. Professione Arte vuole offrire una chiave d’accesso a chi vuole fare dell’arte la propria professione, infatti l’autore con gli #ArteConcasTALKS presenta, in apertura di alcuni capitoli, brevi testimonianze inedite di oltre 40 grandi professionisti nazionali e internazionali come galleristi, collezionisti, curatori, direttori di musei, art advisor, avvocati, esperti del mercato, che chiariscono le nuove strategie, i diritti, i doveri e le responsabilità.

    Con le voci degli internazionali Georgina Adam, Donald Thompson, Magnus Resch o gli italiani Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Caroline Corbetta, Giuseppe Calabi, Giorgio Fasol, Italo Carli e molti altri. Infine Professione Arte mette in luce le grandi possibilità offerte dalle nuove tecnologie e metodologie applicate al mondo dell’arte come Blockchain , Intelligenza Artificiale, Wealth Management e Art Lending

    Francesco Poli, “Il sistema dell’arte contemporanea”

    Il libro di Francesco Poli presenta la storia del sistema dell’arte, focalizzandosi su alcuni dei suoi protagonisti, come gallerie, musei, curatori e, naturalmente, gli artisti. Francesco Poli spiega con accortezza la nascita dei circuiti di produzione, circolazione, vendita e valorizzazione dell’arte contemporanea, tenendo sempre in considerazione il nesso fra valore estetico e valore economico dell’opera d’arte.

    Georgina Adam, “Dark side of the boom. Controversie, intrighi, scandali nel mercato dell’arte”

    Georgina Adam, redattrice del mercato dell’arte per The Art Newspaper e contributor per The Financial Times fa luce sul lato oscuro del sistema dell’arte, rivelando i retroscena più scandalosi di un mercato spesso opaco e poco regolamentato. Georgina Adam mostra cosa si cela dietro ai vernissage patinati in musei e gallerie e dietro ai record da urlo di Christie’s e Sotheby’s. Inoltre Georgina Adam analizza il recente boom degli investimenti in arte e le implicazioni che ciò ha causato, come la diffusione di artisti brandizzati come fossero merci, l’incremento delle truffe e della circolazione di falsi, i cambiamenti nel modo di produrre e vendere le opere.

    Donald Thompson, “Bolle, baraonde e avidità”

    L’economista Donald Thompson svela le trame del mercato dell’arte, concepito come una grande bolla speculativa. Secondo Thompson l’arte è diventata una forma di investimento creativo e il collezionista uno speculatore con il fiuto per guadagni facili e immediati. Cifre pazze, aste spericolate, pochi gatekeepers che detengono il potere: questo è il panorama del mercato dell’arte, dove l’artista emerge in tutta la sua impotenza e vulnerabilità.

    Magnus Resch, “Management of Art Galleries” 

    “Management of Art Galleries” è una guida che individua le modalità di gestione di una galleria di successo . Sulla base dei risultati di un sondaggio anonimo inviato a oltre 8.000 gallerie negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Germania, Magnus Resch descrive il mondo delle gallerie, focalizzandosi sulle attività di vendita, l’approccio a nuovi mercati e nuovi clienti. 

    Scopri di più sul sistema e il mercato dell’arte con i suoi lati oscuri solo su Professione Arte 

    E tu, sei pronto a fare dell’arte la tua professione?

    Latest articles

    Intervista a Mauro Stefanini Gallerista e Presidente ANGAMC – ProfessioneARTE.it

    Imprenditore con la passione per l’arte, Mauro Stefanini, inizia da collezionista il suo percorso nel mondo dell’arte, focalizzando la propria attenzione verso l’arte informale italiana, la scultura, l’Espressionismo Astratto americano e l’arte del collage, scelte che ancora oggi sono ben evidenti nei progetti espositivi presentati all’interno della Galleria Open Art di Prato che compie vent’anni. Un percorso lungo il suo, per un lavoro stimolante, ma che richiede grande competenza e professionalità, senza spazio all’improvvisazione.

    Moncler e l’Arte

    Anche il brand della moda Moncler utilizza i valori dell’arte per promuoversi ed elevare la propria immagine.

    Intervista a Sharon Hecker Storica dell’Arte e Curatrice – ProfessioneARTE.it

    Intervista a Sharon Hecker, storica dell'arte con oltre 30 pubblicazioni su Medardo Rosso e la fondazione dell’Hecker Standard per la due diligence d'arte

    François Pinault VS Bernard Arnault

    François Pinault e Bernard Arnault, tra i due uomini più ricchi della Francia, sono rivali in affari, ma hanno una passione comune che li unisce: quella del collezionismo d’arte. 

    Related articles