Negli NFT di Espen Kluge umano e digitale si incontrano

    Negli NFT di Espen Kluge umano e digitale si incontrano 

    Espen Kluge è uno dei 50 artisti presenti in “CRYPTO ART – Begins”, il primo libro NFT che racconta la storia e l’evoluzione della Crypto Arte

    “CRYPTO ART – Begins” racconta gli entusiasmanti inizi ed evoluzione della Crypto Arte attraverso la storia e il lavoro di 50 tra i migliori artisti nel mondo che hanno contribuito alla sua nascita e sono ancora parte attiva del presente e futuro della sua rivoluzione con i loro progetti NFT.

    CRYPTO ART – Begins presenta Espen Kluge

    Espen Kluge nasce come compositore, ma ha scoperto la sua natura di artista visivo attraverso la programmazione. 

    I suoi NFT sono ritratti generati con Javascript che esprimono l’equilibrio tra umano e digitale dell’arte generativa. 

    CHI È ESPEN KLUGE?

    Espen Kluge è un artista capace di portare avanti con successo la passione per due discipline: infatti, è compositore per la televisione e artista digitale. 

    Se nel creare musica si attiene alle regole della composizione, l’arte è uno spazio dove si sente libero di testare l’espansione dei confini della rappresentazione visiva. 

    Gli giunge in aiuto l’esperienza di programmazione acquisita durante lo sviluppo di un progetto musicale mai portato a termine. 

    Quello che sembra un fallimento si trasforma in un’occasione e Kluge inizia a sperimentare con la programmazione per creare immagini. 

    Il contatto con la Crypto Art arriva nel 2019 quando il curatore di una delle sue mostre fisiche gli propone di coniare il suo primo NFT. 

    LA SUA ARTE

    Nel 2019 Espen Kluge debutta con “Alternatives”, una serie di 100 ritratti NFT generati con Javascript e distribuiti su OpenSea e SuperRare

    Il lavoro sull’interiorità personale è il leitmotiv della produzione di Kluge. Le sue opere suscitano un senso di spaesamento nello spettatore perché giocano con la nostra abilità evolutiva di leggere un volto. 

    I ritratti scomposti sono realizzati grazie alle capacità generative di un algoritmo programmato dall’artista per stravolgere i nostri punti di riferimento più familiari come postura ed espressione. 

    Il risultato sono immagini che il nostro cervello codifica immediatamente come ritratti, ma che hanno una consistenza eterea, sintetica e inumana nella loro familiarità. 

    Una prospettiva del tutto innovativa sull’arte generativa che è spesso criticata per la sua mancanza di calore umano. I ritratti di Kluge riescono a combinare perfettamente questo sentimento con un elemento di ignoto caratteristico della presenza algoritmica. 

    LA CURATRICE ELEONORA BRIZI DICE DI ESPEN KLUGE

    Eleonora Brizi, curatrice e founder di Breezy Art, la quale ha curato per The NFT Magazine la selezione dei 50 artisti presenti nel libro “Crypto Art Begins” scrive di Espen Kluge:

    Nell’intervista con Espen Kluge, lui ha riflettuto profondamente su come la programmazione sia la sua arma principale. Tuttavia, non ha mai perfezionato questa abilità, perché se fosse stato un programmatore esperto forse la sua arte sarebbe stata diversa. Forse più consapevole, ma meno sperimentale e meno spontanea”.

    Cosa aspetti? Scopri tutto sugli artisti di “Crypto Art – Begins”!

    spot_img
    spot_img
    spot_img

    Latest articles

    spot_img

    Vuoi diventare un Crypto Artist?
    Vuoi creare le tue opere
    d'arte in NFT?

     Art Rights offre un nuovo servizio unico nel suo genere, per creare GRATUITAMENTE gli NFT delle tue opere in pochi e semplici step

    Related articles