Intervista a Matteo Maffucci, Giudice della Street Art di Art Rights Prize

    Le Interviste di Art Rights Prize

    Intervista a Matteo Maffucci, Collezionista – Giudice della Street Art di Art Rights Prize

    Art Rights Magazine, Media Partner di Art Rights Prize il primo Premio Digitale Internazionale per Artisti 3.0, presenta ogni settimana i Giudici che compongono la Giuria di Esperti del Sistema e del Mercato dell’arte.

    Nell’ottica di confronto e incontro tra Artisti e Professionisti dell’Arte, la Giuria di Art Rights Prize vanta la partecipazione di 15 Giudici che offrono in anteprima la visione personale e professionale sull’importanza dei Premi d’Arte, i consigli sulle migliori modalità di presentare la propria candidatura insieme alle motivazioni che dovrebbero spingere un artista a partecipare ad un premio d’arte.

    La sua missione, sui social, è trasmettere il bello dell’Arte, ma per lui la Street Art è una vera e propria passione, nonché ossessione! 

    Matteo Maffucci è un grande collezionista di street artist che non si lascia scappare nemmeno un’opera degli artisti emergenti e giovanissimi, per questo come Giudice della Street Art per Art Rights Prize è pronto a scoprire nuovi talenti e a premiarli.

    In questa intervista, tanti sono i consigli, ma tra i più importanti Matteo dice: “Non serve stupire, l’importante è colpire nel segno”…

    Matteo Maffucci

    Matteo Maffucci, cantante, scrittore, giornalista e appassionato collezionista.

    Negli anni 2000 è stato una delle voci degli Zero Assoluto, nel 2016 è stato autore e conduttore del programma sulla street art MURO per Sky Arte; a maggio del 2018 ha fondato l’agenzia per web star One Shot Agency.

    Follemente curioso, “inciampa” casualmente nella street art; si appassiona, la colleziona, la supporta, la comunica con l’immediatezza dei social, dove trasmettere il bello dell’arte è diventata una missione.

     

    1.Per Lei, che importanza ha un Premio d’Arte nella carriera di un’artista?

    Per un’artista ricevere un premio d’arte è la possibilità di farsi conoscere in modo più capillare e avvicinarsi al grande pubblico.

    2.Cosa consiglierebbe ad un artista che vuole partecipare ad un Premio d’Arte?

    Consiglierei di presentare opere che lo rappresentano profondamente senza cercare di stupire a tutti i costi. Presentati per quello che sei.

    3. Quali sono i fattori che tiene in considerazione nel giudicare una candidatura per un Premio d’Arte?

    Da collezionista considero innanzitutto il mio gusto e ovviamente la capacità che un’opera ha di raccontare una storia, un dettaglio, qualcosa che mi emozioni o che mi disturbi.

    L’importante è che non sia anonima.

     

    Se sei un Artista, cosa aspetti?

    CANDIDATI SUBITO FINO AL 30 NOVEMBRE 2020 ad Art Rights Prize, il primo premio d’arte internazionale virtuale

    E tu, sei pronto per Art Rights Prize? 

    INVIA SUBITO LA TUA CANDIDATURA

    Latest articles

    Chi organizza i premi d’arte?

    Quali realtà si impegnano ad organizzare e promuovere premi d’arte? Scopriamolo insieme

    Perché rivendere un’opera d’arte rubata è difficile

    Scopriamo in questo articolo perché guadagnare dal furto di un’opera o rivendere un'opera d'arte rubata è molto complicato

    Intervista a Karen Levy, Giudice della Digital Art di Art Rights Prize

    Intervista a Karen Levy, Collezionista e Founder AIKA - Giudice della Digital Art di Art Rights Prize

    Come riconoscere la validità di un premio d’arte

    Scopriamo insieme alcuni parametri per misurare l’autorevolezza di un premio d’arte, in collaborazione con Art Rights Prize

    Related articles

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here