La tua collezione d’arte: cosa fare dopo il primo acquisto

    LA TUA COLLEZIONE D’ARTE: COSA FARE DOPO IL PRIMO ACQUISTO

    Le tue opere non sono solo investimenti, ma le tue più care compagne di avventura. 

    Per questo trattale con cura e attenzione!

    Il collezionismo d’arte, si sa, crea dipendenza: poco dopo aver acquistato la prima d’opera d’arte vorresti già possedere quella successiva!

    Tuttavia acquisire la seconda e la terza opera non è operazione così semplice: quando la tua collezione inizia a crescere iniziano infatti a sorgere una serie di problematiche di cui bisogna tener conto per una corretta gestione, valorizzazione e promozione.

    Ecco i 4 consigli da seguire se vuoi gestire al meglio la tua collezione!

    1) Presta attenzione all’acquisto

    Acquistare le opere rivolgendosi a gallerie, case d’asta, fiere o marketplace online come intermediari potrebbe darti maggiore sicurezza, ma non esclude la due diligence sull’opera prima di concludere l’acquisto. Prima dell’acquisto, è bene essere informati sempre sull’opera e sull’artista: quindi controlla tutti i documenti che accompagnano l’opera (dal Certificato di Autenticità ai documenti di trasporto se l’opera viene dall’estero). Fai un check dello stato di conservazione dell’opera richiedendo il Condition Report (se non sei sicuro chiedi il parere di un esperto o di un restauratore) e acquista sempre con sistemi tracciabili sia per facilitare la documentazione della transazione sia per non rendere ancora più torbido un mercato già di per sé poco trasparente.

    2) Cataloga per monitorare

    Vuoi essere un buon collezionista? Cataloga le tue opere. Non perdere tempo a riempire delle carte: oggi gli Archivi Digitali sono uno strumento utile per memorizzare, monitorare e aggiornare la documentazione. Con il catalogo online potrai archiviare le opere corredandole con foto, dati e documentazione necessaria per concedere successivamente prestiti. Ricorda: esporre un’opera in mostre importanti significa valorizzare l’intera collezione, ma assicurati che tutte le carte siano in regola! Per farlo, aggiorna sempre l’archivio: solo così potrai avere un inventario pronto all’uso e monitorare il valore economico e assicurativo delle opere.

    3) Prevenire è meglio che curare 

    Conserva le tue opere con attenzione, preservandole da eventuali danni fisici dovuti al clima o da una installazione inadatta. Per questo affidati a restauratori per controllare lo stato conservativo delle tue opere e fai redigere un Condition Report in caso di prestiti o movimentazioni. Inoltre è sempre buona norma assicurare le proprie opere sia in caso di furto che di incidenti domestici.

    4) Trasmettere per il futuro

    Tramandare la propria collezione assume un grande valore culturale, sociale ed economico, sia nei passaggi generazionali che di impresa. Adottare le giuste accortezze per gestire la tua collezione, ti aiuterà a tutelare la tua raccolta nel tempo preservando la sua integrità, bellezza, valore affettivo ed economico.

    La tua collezione può diventare la tua miglior compagna di vita: quindi prenditene cura con attenzione per tutelarla e valorizzarla come merita.

    E tu, sei pronto a far crescere la tua collezione?

    Latest articles

    Il legame tra Archivi d’Artista e Gallerie

    Gli Archivi d’Artista ricoprono un ruolo fondamentale per il sistema e il mercato dell’arte, che oggi vede il supporto anche delle gallerie d’arte.

    Intervista a Domenico Filipponi, Art Advisor per Cordusio Fiduciaria – ProfessioneARTE.it

    In questa intervista, in collaborazione con ProfessioneARTE.it, Domenico Filipponi ci parla della figura dell'art advisor oggi, vero e proprio "ago della bilancia" del mercato dell'arte

    Via le vetrine dai musei… PARTE II di Roberto Concas

    Lo storico dell'arte e museologo Roberto Concas ci illustra un nuovo modo di concepire le vetrine, elemento dello storytelling museale

    La collezione d’arte della British Airways

    La collezione d’arte della British Airways è una delle Corporate Art Collection più importanti d'Inghilterra, nata per supportare l’arte contemporanea

    Related articles

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here