Christie’s gave away 300 free NFTs – today they are worth over $ 100,000

    Christie’s ha regalato 300 NFT gratuiti: oggi valgono oltre $100.000

    Nel 2018 Christie’s ha regalato durante l’Art and Tech Summit 300 NFT. Ad oggi solo 13 persone li hanno riscossi e subito rivenduti per centinaia migliaia di dollari.

    Nel 2018, si è svolto il Christie’s Art and Tech Summit, una conferenza annuale incentrata sull’esplorazione delle tecnologie emergenti e del loro potenziale impatto sul mondo dell’arte.

    Il tema di quell’anno è stato la Blockchain e le sue applicazioni all’arte.

    Il mercato NFT era ancora agli albori: SuperRare era stato aperto solo tre mesi prima, MakersPlace più tardi quell’anno e il mercato NiftyGateway è arrivato più di un anno dopo.

    In quell’occasione Jason Bailey, Art Advisor e Direttore di MoCDA – Museum Of Contemporary Digital Art aveva suggerito di includere una serie di NFT (non fungible token) nelle goodie-bag che sarebbero state distribuite ai partecipanti al summit.

    L’opera che è stata trasformata in NFT è “Nude Portrait #7” dell’artista Robbie Barrat, la cui opera “Nude Portrait #1” è stata la prima ad esser stata caricata sulla piattaforma Superare il 5 aprile 2018.

    Nude Portrait #7” è stata divisa in 300 NFT che, una volta riuniti e sovrapposti, costituiscono l’immagine completa dell’opera.

    Un’opera di Robbie Barrat

    In che modo è stato possibile “regalare” opere digitali in un ambiente fisico?

    Per l’occasione sono state create carte regalo contenenti due codici corrispondenti a “nome utente” e “password” da inserire online per poter diventare proprietari di un’opera in NFT di Robbie Barrat.

    A distanza di tre anni, il mercato NFT è esploso e solo 13 persone su 300 hanno richiesto i loro NFT.

    Dopo questa operazione, Robbie Barrat ha continuato a crescere e creare opere d’arte digitali. Ora sta esponendo in una mostra all’Avant Galerie Vossen a Parigi e presso l’AndArt Agency, un’agenzia creativa di cui è partner Elliot Safra, collezionista d’arte NFT dal 2018.

    In questi anni Robbie Barrat ha venduto numerose opere per oltre $ 100.000 e uno dei 13 NFT sopracitati è stato rivenduto lo scorso anno per $13.736.

    Con il proliferare delle notizie sul mercato NFT, le persone sono tornate a cercare le carte regalo per reclamare i loro “Lost Robbies” ma al momento solo 4 degli ex partecipanti hanno ritrovato i preziosi gadget.

    Allora cosa succederà ai “Lost Robbies” non pervenuti?

    A meno che non vengano trovate le carte regalo, queste opere d’arte non potranno mai essere rivendicate. Saranno certamente accessibili al pubblico in un museo virtuale ma rimarranno per sempre senza un proprietario.

    Photo Credits: Christie’s Art and Tech Summit 2018

    E tu, sei pronto a scoprire come creare i tuoi NFT?

    spot_img
    spot_img

    Latest articles

    spot_img

    Come si diventa un Crypto Artist?
    Cosa sono gli NFT?
    Come si acquista e vende
    un’opera di Crypto Art?
    Su quali Piattaforme?

    Art Rights, in collaborazione con Andrea Concas e ProfessioneARTE.it, ha creato un corso completo rivolto ad Artisti, Professionisti e Collezionisti che desiderano approfondire e iniziare ad addentrarsi nel mondo della
    Crypto Art e degli NFT

    Related articles